Strade e condutture

Da GQBWiki.

Allo stato pensiamo che la sequenza delle strade sia più o meno così.

Indice

Età tardoantica

Il primo livello stradale, di presumibile epoca tardoantica, connesso perciò con le case (?) e con il sistema della canalizzazione visibile nella fossa di Halbherr, sarebbe l'US 0285 (che vediamo anche a ridosso del grande edificio con il numero di US 0295), che ancora potrebbe rispettare il rudere del muro in asse con il recinto del Pythion.

Età protobizantina

Questa strada potrebbe continuare ad esistere fino all'epoca protobizantina, quando sarebbe sostituita dal nuovo livello US 0260 (attività 34), che sarebbe a questo punto in fase con l'impianto del grande edificio (quote comprese tra 156.18 e 156.26). Questo sarebbe l'unico argomento di datazione, ma si può rilevare che la sequenza è ragionevole giacché il nuovo battuto stradale corrisponderebbe a una complessiva ristrutturazione dell'area in coincidenza del cambiamento urbanistico di età Giustinianea.

In questa strada verrebbe allestita la nuova canalizzazione in anfore. Le anfore non sono ben databili, ma potrebbero essere di V-VI e comunque sono evidentemente un reimpiego. Il contesto - da completare attraverso adeguato sgrotto - della strada attività 51 (US 0230), che copre le anfore è manifestamente di fine VI. Quindi avremmo una installazione della conduttura in una fase successiva alla costruzione del grande edificio. Rimane il problema di capire da dove viene e dove va l'acqua. Non sembra venire dal castellum aquae del ramo C, perché in prosecuzione della strada c'è la fogna vista da Di Vita, che ha una pendenza verso N. Le anfore gettano invece evidentemente verso SW. Forse prendono acqua dalla cisterna-fontana (Giorgi 84 = Di Vita 4)e la portano forse verso l'area del Pythion, in cui Halbherr aveva visto una conduttura in muratura che ha poi demolito (rivedere, possibile arrivo in chiesa a N del Pythion).

In questa strada sarebbe tagliato anche il muro US 0003=US 0168 che crea l'Ambiente 1. Questo starebbe bene con la riorganizzazione funzionale del quartiere e la suddivisione degli spazi in unità abitative più piccole.

Condutture

Revisione del 2 agosto 2010, limitata alla questione conduttura di anfore riutilizzate e generata dal ritrovamento della conduttura stessa subito a S del manteion.

  1. La conduttura è sicuramente la stessa: tornano allineamento, composizione (misto di materiali diversi, tubuli antichi, pignatte da copertura (?), anfore) e soprattutto quote. La pendenza, calcolabile solo sulla base della quota di conservazione della parte sommitale dei tubuli/anfore, è assolutamente costante ed è pari a circa lo 0,2 per cento. Nel dettaglio, la quota di attestazione da E verso O (buca FH - Simone; buca FH - Sandra; scavo originario strade - non valido per conduttura - tratto a S del manteion) è 156,16; 156,14; 156,11. La conduttura va dunque da E verso Ovest: il problema è capire da dove attinge acqua e dove la porta.
  2. La conduttura è sicuramente scavata nella strada US 0260, che ha, sempre nello stesso ordine, le seguenti quote: 156,30; 156,40; 156,26; 156,20.
  3. La conduttura vive con la strada US 0230, che la copre e ne occulta la fossa di costruzione. La strada la ritroviamo alle seguenti quote: 156,45; 156,50; 156,38; 156,40.

Già che ci siamo verifichiamo ulteriormente le quote delle strade sovrastanti la conduttura, alla luce della espansione dello scavo verso SW.

  1. La strada US 0234 la ritroviamo alle seguenti quote: 156,52; 156,53; 156,53; 156,53. Da cui desumiamo che è una strada piana...
  2. La strada US 0179 la ritroviamo, indicativamente perché si tratta di una strada a lenta formazione e molto disomogenea, alle seguenti quote: 156,76; ***; 156,78; 156,78.

Confrontiamo la sequenza con quella emersa nel corso dell'ampliamento. Nell'ampliamento dal basso troviamo:

  1. US 0260 - quota 156,14/22, dunque perfettamente in linea con la leggera pendenza verso SW della strada già indagata.
  2. US 0230 - quota 156,17/27, dunque attestata a una quota più bassa del previsto e quindi la strada appare in pendenza maggiore.
  3. US 0234 - quota 156,45, pendenza leggermente ripianata, grazie a uno spargimento evidente di crolli.
  4. US 0179 - quota 156,72/76, per quel che vale, vista la natura episodica della strada.

Qualche considerazione complessiva

La 260 è una strada molto ben fatta, solida e commessa, in leggera pendenza da NE verso SW, con un andamento che sembra quindi riprendere quello microaltimetrico della città. L'impressione è confermata anche dal differenziale tra strada e conduttura, che passa dai 14 cm a NE ai 9 cm a SW. Il differenziale maggiore si coglie in corrispondenza della buca di FH - Sandra, dove raggiunge i 26 cm.

La 230 è una strada anch'essa ben fatta, ha però un andamento altimetrico più irregolare, ha una pendenza forse più accentuata verso SW e presenta la consueta "gobba" in corrispondenza della buca (vista però solo in sezione in questo punto).

La 234 ha un andamento molto piano nella parte orientale e tende a spianare anche nella parte occidentale, dove il salto di quota rispetto alla strada precedente è molto netto (oltre 20 cm.) e segnato dalla presenza di crolli in posto nel corpo della strada.

La 179 non vale la pena di discuterla.

Sequenza schematica

Questa è la successione schematica delle strade. In effetti la 39 si vede solo qua e là e non è detto che ci sia la costruzione di una strada in senso stretto.

Attività US Periodo
Attività 44 US 0179 “di Halbherr” Periodo 6
Attività 39 US 0234 Periodo 5
Attività 51 US 0230 Periodo 4
Attività 34 US 0260 Periodo 2b
Attività 33 US 0285 Periodo 2a
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Wiki
Scavo
Seminario
Bibliografia
Strumenti